FRASE DEL GIORNO DI OGGI

La mente che trattiene – Yukio Munenori

Pensare solamente a vincere è malattia. Pensare solamente a usare le arti marziali è malattia. Pensare solamente a dimostrare i risultati del proprio allenamento è malattia. Anche fissarsi sul pensiero di espellere tale malattia è malattia. Tutto ciò che la mente trattiene in modo assoluto dovrebbe essere considerata malattia.

Yukio Munenori, maestro di spada del XVII Secolo (tratto da: La spada che da la vita)

ISCRIZIONE ALLA FRASE DEL GIORNO

Con l’iscrizione riceverai un pensiero al giorno simile a quelli che trovi in questa pagina. Ti potrai rimuovere dalla newsletter in qualsiasi momento e con effetto immediato.

Vai al sito incensigiapponesi.com

FRASE DEL GIORNO

Il pensiero

Direi che l’80/90 per cento del pensiero della maggior parte di voi sia non soltanto ripetitivo e inutile, ma per [ Continua a leggere ... ]

Se potete imparare – Eckhart Tolle

Se potete imparare ad accettare e perfino a dare il benvenuto alle cose della vostra vita che finiscono, potete scoprire [ Continua a leggere ... ]

La mente che trattiene – Yukio Munenori

Pensare solamente a vincere è malattia. Pensare solamente a usare le arti marziali è malattia. Pensare solamente a dimostrare i [ Continua a leggere ... ]

Morire

Morire non è nulla non vivere è spaventoso. (Victor Hugo)

Ogni giorno – Paulo Coelho

Ogni giorno è diverso dall’altro, ogni alba porta con sè il suo speciale miracolo, il suo istante magico, in cui [ Continua a leggere ... ]

La solitudine

Ho scoperto che basto a me stessa, che posso vivere sola. Ma non sono sicura che sia una buona scoperta, [ Continua a leggere ... ]

Nessuna paura

Non esiste paura per un cuore incontaminato dalle passioni e una mente libera dall'astio. Chi vede al di là del [ Continua a leggere ... ]

La trasformazione … chi sei veramente?

La trasformazione del mondo avviene con la trasformazione di noi stessi. Noi siamo il risultato di quel grande processo che [ Continua a leggere ... ]

In natura

In natura non esiste nulla di così perfido, selvaggio e crudele come la gente normale. (Hermann Hesse)

Trasformazione

Chi trasforma vecchie e inconsapevoli abitudini in gesti freschi e salutari fa luce nel mondo come la luna libera dalle [ Continua a leggere ... ]

Quando soffia il vento

Quando soffia il vento del cambiamento, alcuni costruiscono muri, altri mulini a vento. (Proverbio Cinese)

L’impedimento del qui ed ora

Un ulteriore impedimento molto diffuso a stare nel qui e ora è costituito dalla fortissima abitudine a mettere le radici [ Continua a leggere ... ]

Una menzogna

Una menzogna può salvare il presente, ma condanna il futuro. (Buddha)

Momento dopo momento – Charlotte Joko Beck

Momento dopo momento la nostra pratica è come una scelta, un bivio sulla strada dove possiamo scegliere se andare da [ Continua a leggere ... ]

Quando pianti la lattuga…

Quando pianti la lattuga, se non cresce bene, non incolpi la lattuga. Cerchi le ragioni per cui non sta andando [ Continua a leggere ... ]

Amare la distanza

Quando si arriva ad accettare che persino fra gli esseri umani più legati continuino a esistere distanze infinite, si può [ Continua a leggere ... ]

Nessuna inondazione

Con l’impegno, l’attenzione la rinuncia e la padronanza di sé il saggio fa di se stesso un’isola che nessuna inondazione [ Continua a leggere ... ]

Le cause della sofferenza

Un’attenta riflessione dimostra che, nella nostra vita, la sofferenza non è creata da cause esterne, ma da eventi interiori come [ Continua a leggere ... ]

Abbandonare tutto

Dovete abbandonare tutto. Non è una rinuncia fisica, lo capite: sarebbe facile. Quando cadono le vostre illusioni, finalmente siete in [ Continua a leggere ... ]

Perdoniamoci

Siamo tutti fatti di debolezza e di errori; perdoniamoci reciprocamente le nostre sciocchezze: è la prima legge di natura. (Voltaire)

Staccarsi da se

Come si troverebbero bene certe persone se si staccassero da se stesse! E invece si opprimono, si affliggono, si guastano, [ Continua a leggere ... ]

La preghiera

"Io non conosco nessuna preghiera più bella di quella che concludeva gli antichi spettacoli dell’India: <<Possano tutti gli esseri viventi [ Continua a leggere ... ]

Il saggio

Sotto il cielo tutti vedono bello ciò che è bello soltanto perché esiste il brutto. Tutti sanno che il bene [ Continua a leggere ... ]

Pensare a noi

Pensare a noi stessi come esseri in qualche modo speciali ci isola. Non mi soffermo nell’essere il Dalai Lama, penso [ Continua a leggere ... ]

La voglia di essere felice

La forza motrice di tutti i nostri desideri è la voglia di essere felice. In questo senso siamo tutti esattamente [ Continua a leggere ... ]

La pace non è la quiete

La pace non è la quiete, è piuttosto l’accoglienza dell’irrequietezza. (Chandra Livia Candiani) Foto di Bianca Mentil da Pixabay

La falsità è vuota

La verità è semplice e aperta a tutti. E’ la falsità a essere difficoltosa e fonte di problemi, vuole, pretende [ Continua a leggere ... ]

ULTIMI ARTICOLI

Lo yoga della Bhagavad Gita (libro)

Luglio 2nd, 2020|0 Commenti

Questo libro è forse il più bello che sia mai stato scritto da mano umana. Mai era stato enunciato con più forza il principio di Unità degli esseri e delle cose, essenza e punto culminante della filosofia indiana. Negli « Essays on the Gita » Sri Aurobindo compie uno degli studi più profondi ecompleti su questa importante Scrittura, illuminandoci sulla complessità del pensiero filosofico-religioso indù. Il nostro testo consiste nella traduzione dei versetti originali della Gita, seguiti dal commento, costituito [ Continua a leggere ... ]

Addestrarsi con tutto il cuore

Luglio 2nd, 2020|0 Commenti

Vivevamo con la febbre, affrontavamo la morte e siamo sopravvissuti tutti. Ma non è mai stato un problema. In ogni casa e in ogni comunità, che si viva in città, in campagna, nella foresta, o sulle montagne, siamo tutti uguali nell’esperire la felicità e la sofferenza. Molti di noi mancano di un luogo che faccia da rifugio, un campo o un giardino dove si possano coltivare le qualità positive del cuore. Viviamo questa povertà spirituale perché non abbiamo un vero [ Continua a leggere ... ]

Trascendere il bisogno di ottenere approvazione

Giugno 19th, 2020|0 Commenti

Cercare l’approvazione altrui è anch’esso un grande ostacolo per l’autenticizzazione, che è un modo per definire l’individualizzazione, cioè la maturazione spirituale. Riconoscendosi attraverso il riconoscimento altrui abbiamo bisogno di altri per valorizzarci, per definire il proprio valore. Certo, se la persona che approva ciò che facciamo è qualitativa, l’approvazione può essere un elemento molto positivo, ma l’Autenticità implica anche la libertà dalle opinioni altrui. Libertà che non andrebbe intesa come fregarsene delle opinioni altrui. Anzi, è molto importante dare molta [ Continua a leggere ... ]

Reale e sogno

Maggio 28th, 2020|0 Commenti

La pratica è l'uscita da qualsiasi idea di spiritualità che non sia la radicale abitazione dell'adesso. E rispetto a questa abitazione ci sono tutti i miei desideri riguardanti l'adesso. tutte le mie speranze e obiezioni sull'adesso. Sono proprio esse che mi fanno entrare in una fantasiosa spiritualità secondo la quale dovrebbe capitare qualcosa di particolare a questo adesso. Ma l'adesso sempre mi riporta qui e mi fa capire quanto sono lontano dalla semplicità dell'abitarlo. L'adesso mi ricorda quanto io pensi [ Continua a leggere ... ]

STORIELLE ZEN

Ognuno trova ciò che ha – Storiella Zen

Un giorno, un vecchio saggio era ai bordi di un’oasi di approvvigionamento per cammelli. Si trovava alle porte del del [ Continua a leggere ... ]

Una tazza di tè

Un filosofo si recò un giorno da un maestro zen e gli dichiarò: "Sono venuto a informarmi sullo Zen, su [ Continua a leggere ... ]

I due vasi – Storiella Zen

Un’anziana donna cinese aveva due grandi vasi, ciascuno sospeso all’estremità di un palo che lei portava sulle spalle. Uno dei [ Continua a leggere ... ]

Il maestro e lo scorpione – Storiella Zen

Un Maestro zen vide uno scorpione annegare e decise di tirarlo fuori dall’acqua. Quando lo fece, lo scorpione lo punse. [ Continua a leggere ... ]

I due monaci – Ramesh Balsekar

Due giovani monaci studiavano in seminario, ed entrambi erano incalliti fumatori. Il loro problema era: "Posso fumare mentre prego?" Non [ Continua a leggere ... ]

La pratica della consapevolezza – Henepola Gunaratana

Gli antichi testi Pali paragonano la meditazione all’addomesticare un'elefante selvaggio. A quei tempi, con una corda resistente si legava ad [ Continua a leggere ... ]

Un destino comune

C’è un destino che ci rende fratelli: nessuno va per la sua strada da solo. Tutto ciò che facciamo nella vita degli altri, ritorna nella nostra. (Edwin Markham)

Il cambiamento

Se comprendiamo che la vera natura delle cose è transitoria, non saremo sconvolti dal cambiamento, quando avverrà, neppure da quello prodotto dall'invecchiamento e dalla morte. (Non sprecare questa vita - [ Continua a leggere ... ]

Schiavi del desiderio

Se siamo schiavi del desiderio è perché lo consideriamo fonte di felicità. Considerandolo invece da una diversa angolazione, il suo potere scemerà e si avrà un'inversione di tendenza in direzione [ Continua a leggere ... ]

Stai cercando me?

Stai cercando me? Sono nella sedia accanto. La mia spalla è contro la tua. Non mi troverai negli stupa, o nelle sale dei templi indiani, non nelle sinagoghe, o nelle [ Continua a leggere ... ]

l’inizio di un rapporto

Inizia sempre un rapporto chiedendoti: Ci sono secondi fini nel mio desiderio di avvicinarmi a questa persona? Il mio interesse è incondizionato? Stò cercando di sfuggire a qualcosa? Intendo cambiare [ Continua a leggere ... ]

Il retto discorso

Allo scopo di praticare il retto discorso, dobbiamo per prima cosa prenderci il tempo di guardare a fondo dentro noi stessi e dentro chiunque si trovi davanti a noi affinché [ Continua a leggere ... ]

Innamorati delle catene

Il mondo intero aspira alla libertà, eppure ogni creatura è innamorata delle proprie catene. Questo è il primo paradosso e l’inestricabile nodo della nostra natura. (Sri Aurobindo) Libro gratuito scaricabile: [ Continua a leggere ... ]

La libertà dal condizionamento

Il desiderio di liberarsi dal condizionamento rende il condizionamento ancora più consistente. Se, invece di reprimerlo, capissimo a fondo come funziona il desiderio, questa comprensione porterebbe con sé la libertà [ Continua a leggere ... ]

Provando empatia

Provando empatia per gli altri si scopre che tutti gli esseri amano la vita e temono la morte. Allora, non si assale né si provoca più nessuno. (Dhammapada 130) La [ Continua a leggere ... ]

Far felici noi stessi

Non far del male agli esseri viventi che come noi cercano appagamento significa far felici noi stessi. (Dhammapada 132) Tratto da Riflessioni sul Dhammapada (Ajahn Munindo) Scaricabile Gratuitamente qui Foto [ Continua a leggere ... ]

Con etica e passione

Leggete, studiate, e lavorate sempre con etica e con passione; ragionate con la vostra testa e imparate a dire di no; siate ribelli per giusta causa, difendete sempre la natura [ Continua a leggere ... ]

Una sola esistenza

Ridere spesso e di gusto; ottenere il rispetto di persone intelligenti e l’affetto dei bambini; prestare orecchio alle lodi di critici sinceri e sopportare i tradimenti di falsi amici; apprezzare [ Continua a leggere ... ]

Non agire

Non-agire non sottintende indolenza o passività. Al contrario. Occorre grande coraggio ed energia per coltivare il non-agire sia nello stato di quiete sia di attività. E non è facile nemmeno [ Continua a leggere ... ]

Senza la pace

Quando la pace regna nella mente, si è sempre contenti, anche se all'esterno le condizioni non sono tra le migliori. Il corpo può accedere alla salute, ma senza la pace [ Continua a leggere ... ]

Credere alle cose

Credere che siamo solo mossi e toccati dagli aspetti visibili delle cose, è stupidità manifesta. (Giordano Bruno)

Lo zen senza nessuno scopo

La filosofia dello Zen non ha uno scopo, è senza oggetto e senza profitto. Soltanto la pratica permette di capire questa dimensione. Avere come fine la salute, il successo, non [ Continua a leggere ... ]

Le cose più profonde

Tutto ciò che è profondo ama mascherarsi; le cose più profonde odiano l'immagine e la similitudine. (Nietzche)   Foto di Jeyaratnam Caniceus

Sperimentare

Sperimentare significa conoscere le cose come sono. Significa conoscerle mettendo completamente da parte i propri artifici ed essere guidati dalle cose stesse. Esperienza pura è sinonimo di esperienza diretta. Non [ Continua a leggere ... ]

La natura essenziale della mente

Quando la mente, invece di interessarsi al continuo cambiamento di pensieri, immagini, sensazioni e percezioni, si volge alla sua stessa natura essenziale, scoprirà che il sentimento di essere o l’esperienza [ Continua a leggere ... ]

In ascolto

Nei diversi ruoli che ogni giorno dobbiamo rivestire come genitori, coniugi, figli, amici, lavoratori, possiamo imparare a porci in ascolto, ad esprimere con coerenza i nostri bisogni e ascoltare gli [ Continua a leggere ... ]

La dipendenza

L’approvazione, il successo, gli elogi, la valorizzazione sono le droghe con cui la società ha alimentato la nostra dipendenza al punto che la sofferenza è terribile se non le abbiamo [ Continua a leggere ... ]

L’eliminazione dell’idea – Ramesh Balsekar

La liberazione (spirituale) consiste solo nell’eliminazione dell’idea che ci sia qualcuno che ha bisogno di liberazione. (Ramesh Balsekar)

L’unica sofferenza

L'unica sofferenza che si può evitare è la sofferenza di cercare di evitare la sofferenza. (Ronald David Laing)

Chissà se l’amo?

Chissà se l'amo? È un dubbio che m'accompagnò per tutta la vita e oggidì posso pensare che l'amore accompagnato da tanto dubbio sia il vero amore. (Tratto da "La coscienza [ Continua a leggere ... ]

La fine della sofferenza

La fine della sofferenza avviene esattamente nel luogo in cui è stata generata. Quando risaliamo alla sorgente di un certo evento doloroso, quando vediamo da dove è nato e lo [ Continua a leggere ... ]

Load More Posts
Send this to a friend