Insegnamenti sul Buddhismo

/Insegnamenti sul Buddhismo
02 Mar, 2013

I principi del Dharma di Lama Geshe Gedun Tharchin

By | 02 marzo 2013|Categories: Gedun Tharchin, Insegnamenti sul Buddhismo|0 Commenti

pubblicata da LAMA GESHE GEDUN THARCHIN il giorno Mercoledì 13 ottobre 2010 alle ore 22.27 · E’ importante condividere questo valore con generosità, con altruismo in un’attitudine che potenzia il proprio sviluppo; la condivisione è il metodo con cui accrescere ogni qualità in se stessi, risponde alla natura interdipendente, alla [ Continua a leggere ... ]

18 Feb, 2011

Il Buddhismo – Divisione dei veicoli – Dalai Lama

By | 18 febbraio 2011|Categories: Dalai Lama, Dalai Lama, Dalai Lama, Dalai Lama Libri, Insegnamenti sul Buddhismo|2 Comments

La letteratura buddhista classica cita vari sistemi di pensie ro e pratica.l Tali sistemi sono detti yana, owero veicoli. Oltre ai veicoli buddhisti, che sono: il veicolo della libera zione individuale (hlnayana), il veicolo della salvezza uni versale (mahayana) e il veicolo del tantra (vajrayana), esisto no vari altri veicoli [ Continua a leggere ... ]

18 Feb, 2011

Come fare zazen – Kosho Uchiyama Roshi

By | 18 febbraio 2011|Categories: Insegnamenti sul Buddhismo, zazen, zen|0 Commenti

Come si fa Zazen. Finora (l’Autore fa riferimento ad una introduzione all’opera, non pubblicata qui) ho parlato del significato di Zazen, ed ora esaminerò il modo di farlo effettivamente. Innanzi tutto il luogo prescelto per lo Zazen deve essere il più possibile silenzioso e tranquillo. Non deve essere né troppo [ Continua a leggere ... ]

06 Dic, 2010

Le quattro nobili verità – La base dell’insegnamento Buddhista

By | 06 dicembre 2010|Categories: Insegnamenti sul Buddhismo, Quatto nobili verità|1 Commento

1) La vita è sofferenza. 2) L'origine della sofferenza è l'attaccamento. 3) La cessazione della sofferenza è possibile. 4) Il percorso per la cessazione della sofferenza. 1) La vita è sofferenza. Vivere vuol dire soffrire, perché la natura umana non è perfetta e non è il mondo in cui viviamo. [ Continua a leggere ... ]

13 Set, 2010

I dodici anelli – Ghesce Ciampa Ghiatso

By | 13 settembre 2010|Categories: Attaccamento, Ghesce Ciampa Ghiatso, Insegnamenti sul Buddhismo|0 Commenti

Il testo recita:“ Non esiste ignoranza o estinzione dell’ignoranza, a non esistono vecchiaia e morte né estinzione della vecchiaia e della morte - ”riferendosi ai ‘dodici anelli’. Vediamo brevemente quali sono i dodici anelli del ciclo dell’esistenza. Essi possono essere considerati dal punto di vista dell’ordine progressivo del condizionamento del [ Continua a leggere ... ]

10 Set, 2010

Impermanenza – S.S. Dalai Lama

By | 10 settembre 2010|Categories: Dalai Lama, Dalai Lama, Impermanenza, Insegnamenti sul Buddhismo, Tenzin Gyatzo|2 Comments

I fenomeni sono dovuti a cause e condizioni perciò esistono. Noi utilizziamo l’addestramento in cui viene detto che tutti i fenomeni composti sono impermanenti, per impermanenza intendiamo due significati: una grossolana, quella con cui vediamo le cose decadere pian piano, ed una sottile, a livello microscopico. Se guardassimo una nostra [ Continua a leggere ... ]

09 Set, 2010

Le quattro nobili verità – Giuliano Giustarini

By | 09 settembre 2010|Categories: Giuliano Giustarini, Insegnamenti sul Buddhismo, Quatto nobili verità|1 Commento

Che cos’é, nella vita, che ci spinge a ‘cercare’, a guardare oltre i meccanismi che ci tengono intrappolati, a non accontentarci degli schemi mentali cui siamo abituati? Qual’é quella molla che volge il nostro sguardo al cuore dell’esistenza, quell’urgenza di vivere ‘più a fondo’? E in che modo questa ricerca [ Continua a leggere ... ]

26 Lug, 2010

Samsara

By | 26 luglio 2010|Categories: Frase del giorno, Insegnamenti sul Buddhismo, Sofferenza, Termini del buddismo, Vita e morte|0 Commenti

Mi rendo conto adesso, che il mio cammino non è terminato, e tornerò nel ciclo della trasmigrazione delle anime, nel samsara. Sò che prima o poi ci riincontreremo, e spero vivamente che quando ci rivedremo, tu sarai in grado di dirmi quale sia la cosa più importante correre dietro a [ Continua a leggere ... ]

26 Feb, 2010

Prendere rifugio – nel Sangha

By | 26 febbraio 2010|Categories: Articoli, Insegnamenti sul Buddhismo|0 Commenti

Rifugio nel Sangha Il rifugio nel Sangha, l’ultimo, è il rifugio nella nobile amicizia – kalyanamitta. Simboleggia la comunità di uomini e donne, che hanno preso gli ordini o che vivono nel mondo, che hanno preso rifugio in una vita di saggezza e di compassione, in accordo con il Dhamma. [ Continua a leggere ... ]

14 Feb, 2010

Introduzione al Buddhismo – Virtù

By | 14 febbraio 2010|Categories: Insegnamenti sul Buddhismo|Tags: , , , , |0 Commenti

Si può esprimere formalmente il proprio impegno nella pratica buddhista chiedendo a un monaco o a una monaca di prendere i tre Rifugi e i cinque Precetti, in un monastero buddhista, oppure informalmente, a casa propria, con un atto di deliberata adesione personale. Prendere i Rifugi implica l'impegno a vivere in accordo con i principi della saggezza, della verità e della virtù, giovandosi degli insegnamenti e dell'esempio del Buddha.

12 Feb, 2010

Introduzione al Buddhismo – Il sentiero Buddhista

By | 12 febbraio 2010|Categories: Articoli, Insegnamenti sul Buddhismo|0 Commenti

© Ass. Santacittarama. Tutti i diritti sono riservati. SOLTANTO PER DISTRIBUZIONE GRATUITA. Il sentiero buddhista Il Buddha ha insegnato una via di risveglio spirituale, una disciplina che è possibile applicare nella propria vita quotidiana. Il sentiero della pratica si può suddividere in tre aspetti che si sostengono a vicenda: virtù, [ Continua a leggere ... ]

11 Feb, 2010

Introduzione al Buddhismo

By | 11 febbraio 2010|Categories: Articoli, Insegnamenti sul Buddhismo|0 Commenti

Il termine "Buddhismo" abbraccia una grande varietà di forme di pratica religiosa. Tutte, però, hanno come fonte di ispirazione Siddhattha Gotama, che visse e insegnò nell'India del nord circa 2500 anni fa e che storicamente divenne noto con l'appellativo di Buddha, ossia il Risvegliato, un uomo che ha conseguito una profonda saggezza grazie ai propri sforzi. Il Buddha non scrisse nulla, ma lasciò la cospicua eredità del suo insegnamento - il Dhamma - che in principio veniva trasmesso oralmente dall'ordine religioso da lui fondato e che egli stesso guidò per quarantacinque anni - il Sangha.

30 Gen, 2010

Prendere rifugio – nel Dhamma (2)

By | 30 gennaio 2010|Categories: Insegnamenti sul Buddhismo|1 Commento

Rifugio nel Dhamma (2) Si tratta di praticare con il giusto atteggiamento, con un atteggiamento di compassione e di infinita pazienza, piuttosto che sviluppare e perfezionare qualche tecnica particolare. Perché, se nonostante la molta pratica e l’esperienza nella meditazione sul respiro, nel passare in rassegna il corpo e tutto quanto, [ Continua a leggere ... ]

20 Gen, 2010

Prendere rifugio – nel Dhamma

By | 20 gennaio 2010|Categories: Articoli, Insegnamenti sul Buddhismo|1 Commento

Rifugio nel Dhamma Il secondo rifugio, il Dhamma, è molto vicino al primo. C’è appunto un famoso insegnamento dato dal Buddha ai suoi discepoli, poco prima di morire. Essi erano in ansia per il fatto che il Buddha lasciasse questo mondo e si domandavano chi sarebbe stato il loro maestro [ Continua a leggere ... ]

10 Gen, 2010

Prendere rifugio – nel Buddha

By | 10 gennaio 2010|Categories: Articoli, Insegnamenti sul Buddhismo|1 Commento

Rifugio nel Buddha Il rifugio nel Buddha è il rifugio nella conoscenza. Il Buddha conosce il mondo, che nel Buddhismo non significa il mondo delle montagne, dei fiumi e degli alberi, ma il mondo che sorge nella nostra mente – corpo e la sofferenza che creiamo a causa dell’ignoranza. Nella [ Continua a leggere ... ]

01 Gen, 2010

Prendere Rifugio – introduzione

By | 01 gennaio 2010|Categories: Articoli, Insegnamenti sul Buddhismo|0 Commenti

DOPO TRE O QUATTRO GIORNI DI RITIRO DI MEDITAZIONE, la maggior parte di noi ha superato il peggio. Di solito siamo molto più luminosi e felici di quando abbiamo iniziato il ritiro. E’ il risultato di guardarsi dentro e di stare con se stessi per tre o quattro giorni e [ Continua a leggere ... ]

Send this to friend