Articoli pomodorozen

/Articoli pomodorozen

Lo yoga della Bhagavad Gita (libro)

Questo libro è forse il più bello che sia mai stato scritto da mano umana. Mai era stato enunciato con più forza il principio di Unità degli esseri e delle cose, essenza e punto culminante della filosofia indiana. Negli « Essays on the Gita » Sri Aurobindo compie uno degli studi più profondi ecompleti su questa importante Scrittura, illuminandoci sulla [ Continua a leggere ... ]

Addestrarsi con tutto il cuore

Vivevamo con la febbre, affrontavamo la morte e siamo sopravvissuti tutti. Ma non è mai stato un problema. In ogni casa e in ogni comunità, che si viva in città, in campagna, nella foresta, o sulle montagne, siamo tutti uguali nell’esperire la felicità e la sofferenza. Molti di noi mancano di un luogo che faccia da rifugio, un campo o [ Continua a leggere ... ]

Trascendere il bisogno di ottenere approvazione

Cercare l’approvazione altrui è anch’esso un grande ostacolo per l’autenticizzazione, che è un modo per definire l’individualizzazione, cioè la maturazione spirituale. Riconoscendosi attraverso il riconoscimento altrui abbiamo bisogno di altri per valorizzarci, per definire il proprio valore. Certo, se la persona che approva ciò che facciamo è qualitativa, l’approvazione può essere un elemento molto positivo, ma l’Autenticità implica anche la [ Continua a leggere ... ]

Reale e sogno

La pratica è l'uscita da qualsiasi idea di spiritualità che non sia la radicale abitazione dell'adesso. E rispetto a questa abitazione ci sono tutti i miei desideri riguardanti l'adesso. tutte le mie speranze e obiezioni sull'adesso. Sono proprio esse che mi fanno entrare in una fantasiosa spiritualità secondo la quale dovrebbe capitare qualcosa di particolare a questo adesso. Ma l'adesso [ Continua a leggere ... ]

La messinscena della carità

La carità è in realtà , l’interesse personale mascherato da altruismo. Voi dite che è difficile accettare che ci possano essere delle occasioni in cui non siete genuini nei vostri tentativi di essere affettuosi e fiduciosi nei confronti degli altri. Vorrei semplificare questo concetto. Anzi, semplifichiamolo il più possibile, portiamolo alle estreme conseguenze, almeno per cominciare. Esistono due tipi di [ Continua a leggere ... ]

Canone pali – Testi buddisti

Il Majjhima Nikaya, o "Discorsi di media lunghezza" del Buddha, è il secondo di cinque nikaya, o collezioni, nel Sutta Pitaka del Tipitaka, ossia Il Triplice Cesto. Questo nikaya comprende 152 discorsi del Buddha e dei suoi principali discepoli, che costituiscono tutt'assieme un corpo d'insegnamento completo di tutti gli aspetti degl'insegnamenti del Buddha. Si divide in tre "pannâsa" (mûlapannâsa, majjhimapannâsa, [ Continua a leggere ... ]

È veramente possibile non credere a nulla?

È veramente possibile non credere a nulla? Non credere a nulla significa credere in qualcosa. L’idea di non credere a nulla è cioè una menzogna. Generalmente, chi è ricco di certezze è povero di dubbi, insensibile al tesoro del dubitare consapevolmente. L’idea di non credere a nulla, significa anche che si sta credendo a se stessi come qualcuno che afferma [ Continua a leggere ... ]

Consapevolezza di dukkha

SUPPONGO CHE quando ci avviciniamo alla pratica spirituale ci sentiamo tutti almeno un po’ insoddisfatti di ciò che ci può offrire il mondo. Abbiamo provato una certa quantità di gratificazioni che riguardano il regno dei sensi, ma ci accorgiamo che queste non soddisfano una necessità interiore più profonda; quindi per trovare qualcosa che possa esaudire questo bisogno interiore, incominciamo la [ Continua a leggere ... ]

Astenersi dal giudicare

Non occorre meditare a lungo per scoprire che un settore della nostra mente vaglia continuamente le esperienze, confrontandole con altre, opponendole ad aspettative o luoghi comuni di nostra creazione, spesso motivati dal timore. Timore di non essere all’altezza, paura che accada qualcosa di brutto, che la situazione favorevole non duri, che altri possano danneggiarci: pensiamo di non farcela, convinti di [ Continua a leggere ... ]

Distruggere il sé

"Un elemento che distrugga il sé, dunque, esiste? Considerate, vi prego, ciò che facciamo. Costringiamo il sé in un angolo. Se consentirete che vi si stringa in un angolo, vedrete che cosa accadrà. A noi piacerebbe che esistesse un elemento al di fuori del tempo, che non coincida con il sé, e che, secondo la nostra speranza, interverrà e intercederà [ Continua a leggere ... ]

Trovare la pace

Visitatore. Mi sento irrequieto. Come posso trovar pace? Maharaj. A che ti serve la pace? V. A essere felice. M. Non sei felice adesso? V. No. M. Cosa ti rende infelice? V. Ho ciò che non voglio e voglio ciò che non ho. M. Perché non fai il contrario? Tieni a ciò che hai e non curarti di ciò che [ Continua a leggere ... ]

Amore e paura – lo scopo è Vivere: Essere Vita Vera, non sopravvivere.

Il concetto di Autenticità dovrebbe avere valenze positive e le emozioni negative non dovrebbero essere viste come positive, anche se in alcuni casi possono aiutare. Le emozioni positive sono, chiaramente, meglio di quelle negative, ma sono anch’essa distanza dalla Salute Amore-Beatitudine. Certo, la paura può essere vista come risposta adeguata, perché in certi casi necessaria per sopravvivere. La paura come [ Continua a leggere ... ]

La vera rivoluzione – 1. Dove stiamo andando? – Krishnamurti [VIDEO]

SOTTOTITOLI IN ITALIANO DA IMPOSTAZIONI VIDEO

Messaggio per un’aquila che si crede un pollo

Anthony De Mello ricorda che spesso "la vita è quella cosa che ci accade mentre siamo impegnati a fare altri progetti", mentre ce ne stiamo addormentati aspettando che qualcosa succeda. Il suo non è solo un invito, è un grido: "Svegliatevi!". Con grande umorismo e tanta semplicità, tra parabole indiane, battute, storielle divertenti, ci porta ad aprire gli occhi, a [ Continua a leggere ... ]

La coscienza di Zeno

La coscienza di Zeno è un romanzo psicologico di Italo Svevo, pubblicato nel 1923 dall'editore Cappelli a Bologna. Nella prefazione del libro il sedicente psicoanalista Dottor S. dichiara di voler pubblicare "per vendetta" alcune memorie, redatte in forma autobiografica di un suo paziente, Zeno Cosini, che si è sottratto alla cura che gli era stata prescritta. Gli appunti dell'ex-paziente costituiscono [ Continua a leggere ... ]

La libertà del cuore – Ajahn Sumedho

Molte persone si servono del concetto di libertà come ideale da seguire nella vita. Vogliamo ottenere una qualche forma di libertà: libertà fisica, spirituale o emotiva. Nessuno vuole essere imprigionato, costretto, legato, perciò la libertà diventa un ideale. È un concetto importante da contemplare, perché non sempre capiamo cosa significhi libertà. Per buona parte della vita proviamo attaccamento agli ideali, [ Continua a leggere ... ]

Sincerità – Jiddu Krishnamurti

C’era una piccola striscia di prato verde, con fiori variopinti ai suoi margini. Era un praticello ben tenuto al quale si prestavano le maggiori cure, perché il sole faceva del suo meglio per bruciare l’erba e far avvizzire i fiori. Oltre quel delizioso giardino, al di là di molte case, si stendeva il mare azzurro, che scintillava al sole, e [ Continua a leggere ... ]

Consapevolezza e libertà

La meditazione è un semplice processo di osservazione della propria mente, senza combattere con la mente e senza cercare di controllarla. Resti lì, presente, come un testimone che non sceglie. Prendi nota di tutto ciò che passa, senza alcun pregiudizio a favore o contro. Non attribuire nomi, non dire: questo non dovrebbe venire nella mia mente, questo è un pensiero [ Continua a leggere ... ]

Il piacere dagli oggetti dei sensi

Lo yogin può prendere piacere dagli oggetti dei sensi; anzi, in verità egli è specificamente invitato a farlo, purché mantenga un'attitudine desta e consapevole [...]. Il piacere che traiamo dagli oggetti fisici è, in realtà, il riposo di cui godiamo quando l'attività della mente si arresta per un momento e si delizia esclusivamente della fonte del piacere. Ogni piacere, in [ Continua a leggere ... ]

La trasformazione … chi sei veramente?

La trasformazione del mondo avviene con la trasformazione di noi stessi. Noi siamo il risultato di quel grande processo che è costituito dall’esistenza umana, di cui facciamo parte. Per trasformare noi stessi è fondamentale la conoscenza di sé. Se non conoscete che cosa siete, non potete pensare correttamente e quindi non potrà esserci alcuna trasformazione. Dobbiamo conoscere noi stessi così [ Continua a leggere ... ]

Siate affamati, siate folli – Steve Jobs (1955-2011)

Sono onorato di essere qui con voi oggi alle vostre lauree in una delle migliori università del mondo. Io non mi sono mai laureato. Anzi, per dire la verità, questa è la cosa più vicina a una laurea che mi sia mai capitata. Oggi voglio raccontarvi tre storie della mia vita. Tutto qui, niente di eccezionale: solo tre storie. La [ Continua a leggere ... ]

Babbo natale esiste

Nel 1897 una bambina scrisse al New York Sun dicendo che i suoi amici le avevano detto che Babbo Natale era una invenzione. Non esisteva. Voleva che il giornale le dicesse la verità. E il Sun, con un editoriale che oggi nessun giornalista avrebbe più il coraggio di scrivere, rispose: «Cara Virginia, i tuoi amici si sbagliano. Sono vittime dello [ Continua a leggere ... ]

Mindfulness – Osho

Consapevolezza cosciente La via semplice... non i metodi complessi, non le posture Yoga, non rituali estremamente complicati. Un Maestro insegna metodi semplici, estremamente semplici, qualcosa che chiunque voglia praticare può spellare in questo preciso momento. I suoi metodi sono così semplici e spontanei che ti stupirai: come mai non sei riuscito a scoprirli da solo? Sono così elementari! Nel momento [ Continua a leggere ... ]

La Retta Comprensione – Giulio Cesare Giacobbe

La Retta Comprensione è stata tramandata dalla tradizione con il nome di “illuminazione”. Ma cos’è in concreto la Retta Comprensione? Evidentemente è la comprensione della vera natura della realtà. «Fratelli, la causa della sofferenza è l’ignoranza. A causa dell’ignoranza, gli uomini non vedono la realtà della vita e si lasciano imprigionare nelle fiamme del desiderio, dell’ira, dell’invidia, dell’angoscia, del timore, [ Continua a leggere ... ]

Send this to a friend