FRASE DEL GIORNO DI OGGI

Il giudizio

Quando non ti piace qualcuno inizia ad elencare le sue qualità. Se non ci riesci, astieniti dal giudicarlo.
(Dalai Lama)

ISCRIZIONE ALLA FRASE DEL GIORNO

Con l’iscrizione riceverai un pensiero al giorno simile a quelli che trovi in questa pagina. Ti potrai rimuovere dalla newsletter in qualsiasi momento e con effetto immediato.

Vai al sito incensigiapponesi.com

FRASE DEL GIORNO

Il giudizio

Quando non ti piace qualcuno inizia ad elencare le sue qualità. Se non ci riesci, astieniti dal giudicarlo. (Dalai Lama)

La paura

All'interno di un sistema che nega l'esistenza di diritti umani fondamentali, la paura tende a essere all'ordine del giorno. Timore [ Continua a leggere ... ]

La lezione

La sofferenza ci trattiene e ci costringe a far mente locale. Siamo come il bambino che, dopo aver provato toccare [ Continua a leggere ... ]

Il bello della coppia – Fabio Volo

"E cosa c'è di bello nella coppia scusa?" "La complicità, il senso di appartenenza. A me, per esempio, piace conoscere [ Continua a leggere ... ]

Nulla di duraturo

Quando comprendete la natura transitoria di tutte le esperienze, e capite che il mondo non vi può dare nulla che [ Continua a leggere ... ]

Molti problemi

Molti dei nostri problemi derivano da atteggiamenti come mettersi al primo posto a tutti i costi. (Dalai Lama - Pensieri)

Le differenze

Un grande matrimonio non si ha quando viene formata la ‘coppia perfetta’. Si ha quando una coppia imperfetta impara a [ Continua a leggere ... ]

Le persone che progrediscono

Le persone che progrediscono nella vita sono coloro che si danno da fare per trovare le circostanze che vogliono e, [ Continua a leggere ... ]

Tutte le cose

Se c'è la bellezza, deve esserci la bruttezza; Se c'è il giusto, deve esserci lo sbagliato. La saggezza e l'ignoranza [ Continua a leggere ... ]

La mente va formando

E al modo che la mente va formando idee di cose ignote, ei colla penna le configura, e la dimora [ Continua a leggere ... ]

In assenza dell’Io

Oggi l’Io è una mente che ha esaurito tutte le risorse. L’unica strada è che l’Io si apra alla possibilità [ Continua a leggere ... ]

Le cose semplici

La vera felicità si trova nelle cose semplici, apparentemente irrilevanti. Ma per essere consapevole delle piccole cose è necessario che [ Continua a leggere ... ]

Non preoccuparti – Andrea Pangos

Molti si preoccupano del mondo, aggravandone così la condizione.  L’umanità ha bisogno di soluzioni, non di ulteriori preoccupazioni.  Occuparsene con [ Continua a leggere ... ]

Ciò che siete

Ciò che siete adesso è il risultato di ciò che eravate. Ciò che sarete domani, sarà il risultato di ciò [ Continua a leggere ... ]

Quando incontri qualcuno

Quando incontri qualcuno, ricorda che è un incontro santo. Come vedrai lui, così vedrai te stesso. Come tratterai lui, così [ Continua a leggere ... ]

Rimani consapevole

Rimani consapevole, sia quando la mente è raccolta che quando divaga. Non provare mai a dominarla. Se provi a controllarla. [ Continua a leggere ... ]

Il segreto del Buddhismo

Il segreto del buddhismo è quello di rimuovere tutte le idee, tutti i concetti, in modo che la verità abbia [ Continua a leggere ... ]

La gratitudine

C’è sempre qualcosa di cui essere grati. Sii sempre riconoscente per gli affetti e le persone che già hai vicino [ Continua a leggere ... ]

Solo la consapevolezza

Solo la consapevolezza può risolvere i problemi. Il pensiero, in qualunque modo si manifesti, è condizionato; la libertà di pensiero [ Continua a leggere ... ]

Il lavoro spirituale

Compiere un "lavoro spirituale" vuol dire soltanto non accettare le cose così come sono, adesso. Non c'è nulla da cambiare [ Continua a leggere ... ]

Totalmente libero

Dall’attaccamento sorge il dolore, dal dolore sorge la paura. Per colui che è totalmente libero, non c’è attaccamento, non c’è [ Continua a leggere ... ]

La qualità è come un’onda – Robert Pirsig

Qualsiasi lavoro tu faccia, se trasformi in arte ciò che stai facendo, con ogni probabilità scoprirai di essere divenuto per [ Continua a leggere ... ]

Le nostre paure

Le nostre paure sono molto più numerose dei pericoli concreti che corriamo. Soffriamo molto di più per la nostra immaginazione [ Continua a leggere ... ]

La consapevolezza passiva

Nella consapevolezza non c’è divenire, non c’è nulla da guadagnare. C’è un’osservazione silenziosa senza scelta, senza condanna, da cui scaturisce [ Continua a leggere ... ]

Non amare il florido ramo

"Non amare il florido ramo, non mettere nel tuo cuore la sua immagine sola; essa avvizzisce. Ama l'albero intero, così [ Continua a leggere ... ]

L’attenzione senza resistenza

"Sapete che cos’è lo spazio. In questa stanza c’è spazio. Spazio è la distanza che dovete percorrere per arrivare a [ Continua a leggere ... ]

Il conflitto del dovere

"Vi dicono che per trovare Dio dovete lavorare, dovete sottoporvi a una disciplina, dovete praticare degli esercizi, dovete torturare la [ Continua a leggere ... ]

ULTIMI ARTICOLI

Lo yoga della Bhagavad Gita (libro)

Luglio 2nd, 2020|0 Commenti

Questo libro è forse il più bello che sia mai stato scritto da mano umana. Mai era stato enunciato con più forza il principio di Unità degli esseri e delle cose, essenza e punto culminante della filosofia indiana. Negli « Essays on the Gita » Sri Aurobindo compie uno degli studi più profondi ecompleti su questa importante Scrittura, illuminandoci sulla complessità del pensiero filosofico-religioso indù. Il nostro testo consiste nella traduzione dei versetti originali della Gita, seguiti dal commento, costituito [ Continua a leggere ... ]

Addestrarsi con tutto il cuore

Luglio 2nd, 2020|0 Commenti

Vivevamo con la febbre, affrontavamo la morte e siamo sopravvissuti tutti. Ma non è mai stato un problema. In ogni casa e in ogni comunità, che si viva in città, in campagna, nella foresta, o sulle montagne, siamo tutti uguali nell’esperire la felicità e la sofferenza. Molti di noi mancano di un luogo che faccia da rifugio, un campo o un giardino dove si possano coltivare le qualità positive del cuore. Viviamo questa povertà spirituale perché non abbiamo un vero [ Continua a leggere ... ]

Trascendere il bisogno di ottenere approvazione

Giugno 19th, 2020|0 Commenti

Cercare l’approvazione altrui è anch’esso un grande ostacolo per l’autenticizzazione, che è un modo per definire l’individualizzazione, cioè la maturazione spirituale. Riconoscendosi attraverso il riconoscimento altrui abbiamo bisogno di altri per valorizzarci, per definire il proprio valore. Certo, se la persona che approva ciò che facciamo è qualitativa, l’approvazione può essere un elemento molto positivo, ma l’Autenticità implica anche la libertà dalle opinioni altrui. Libertà che non andrebbe intesa come fregarsene delle opinioni altrui. Anzi, è molto importante dare molta [ Continua a leggere ... ]

Reale e sogno

Maggio 28th, 2020|0 Commenti

La pratica è l'uscita da qualsiasi idea di spiritualità che non sia la radicale abitazione dell'adesso. E rispetto a questa abitazione ci sono tutti i miei desideri riguardanti l'adesso. tutte le mie speranze e obiezioni sull'adesso. Sono proprio esse che mi fanno entrare in una fantasiosa spiritualità secondo la quale dovrebbe capitare qualcosa di particolare a questo adesso. Ma l'adesso sempre mi riporta qui e mi fa capire quanto sono lontano dalla semplicità dell'abitarlo. L'adesso mi ricorda quanto io pensi [ Continua a leggere ... ]

STORIELLE ZEN

Una tazza di tè

Un filosofo si recò un giorno da un maestro zen e gli dichiarò: "Sono venuto a informarmi sullo Zen, su [ Continua a leggere ... ]

Ognuno trova ciò che ha – Storiella Zen

Un giorno, un vecchio saggio era ai bordi di un’oasi di approvvigionamento per cammelli. Si trovava alle porte del del [ Continua a leggere ... ]

I due vasi – Storiella Zen

Un’anziana donna cinese aveva due grandi vasi, ciascuno sospeso all’estremità di un palo che lei portava sulle spalle. Uno dei [ Continua a leggere ... ]

Il maestro e lo scorpione – Storiella Zen

Un Maestro zen vide uno scorpione annegare e decise di tirarlo fuori dall’acqua. Quando lo fece, lo scorpione lo punse. [ Continua a leggere ... ]

I due monaci – Ramesh Balsekar

Due giovani monaci studiavano in seminario, ed entrambi erano incalliti fumatori. Il loro problema era: "Posso fumare mentre prego?" Non [ Continua a leggere ... ]

La pratica della consapevolezza – Henepola Gunaratana

Gli antichi testi Pali paragonano la meditazione all’addomesticare un'elefante selvaggio. A quei tempi, con una corda resistente si legava ad [ Continua a leggere ... ]

Far felici noi stessi

Non far del male agli esseri viventi che come noi cercano appagamento significa far felici noi stessi. (Dhammapada 132) Tratto da Riflessioni sul Dhammapada (Ajahn Munindo) Scaricabile Gratuitamente qui Foto [ Continua a leggere ... ]

Con etica e passione

Leggete, studiate, e lavorate sempre con etica e con passione; ragionate con la vostra testa e imparate a dire di no; siate ribelli per giusta causa, difendete sempre la natura [ Continua a leggere ... ]

Una sola esistenza

Ridere spesso e di gusto; ottenere il rispetto di persone intelligenti e l’affetto dei bambini; prestare orecchio alle lodi di critici sinceri e sopportare i tradimenti di falsi amici; apprezzare [ Continua a leggere ... ]

Non agire

Non-agire non sottintende indolenza o passività. Al contrario. Occorre grande coraggio ed energia per coltivare il non-agire sia nello stato di quiete sia di attività. E non è facile nemmeno [ Continua a leggere ... ]

Senza la pace

Quando la pace regna nella mente, si è sempre contenti, anche se all'esterno le condizioni non sono tra le migliori. Il corpo può accedere alla salute, ma senza la pace [ Continua a leggere ... ]

Credere alle cose

Credere che siamo solo mossi e toccati dagli aspetti visibili delle cose, è stupidità manifesta. (Giordano Bruno)

Lo zen senza nessuno scopo

La filosofia dello Zen non ha uno scopo, è senza oggetto e senza profitto. Soltanto la pratica permette di capire questa dimensione. Avere come fine la salute, il successo, non [ Continua a leggere ... ]

Le cose più profonde

Tutto ciò che è profondo ama mascherarsi; le cose più profonde odiano l'immagine e la similitudine. (Nietzche)   Foto di Jeyaratnam Caniceus

Sperimentare

Sperimentare significa conoscere le cose come sono. Significa conoscerle mettendo completamente da parte i propri artifici ed essere guidati dalle cose stesse. Esperienza pura è sinonimo di esperienza diretta. Non [ Continua a leggere ... ]

La natura essenziale della mente

Quando la mente, invece di interessarsi al continuo cambiamento di pensieri, immagini, sensazioni e percezioni, si volge alla sua stessa natura essenziale, scoprirà che il sentimento di essere o l’esperienza [ Continua a leggere ... ]

In ascolto

Nei diversi ruoli che ogni giorno dobbiamo rivestire come genitori, coniugi, figli, amici, lavoratori, possiamo imparare a porci in ascolto, ad esprimere con coerenza i nostri bisogni e ascoltare gli [ Continua a leggere ... ]

La dipendenza

L’approvazione, il successo, gli elogi, la valorizzazione sono le droghe con cui la società ha alimentato la nostra dipendenza al punto che la sofferenza è terribile se non le abbiamo [ Continua a leggere ... ]

L’eliminazione dell’idea – Ramesh Balsekar

La liberazione (spirituale) consiste solo nell’eliminazione dell’idea che ci sia qualcuno che ha bisogno di liberazione. (Ramesh Balsekar)

L’unica sofferenza

L'unica sofferenza che si può evitare è la sofferenza di cercare di evitare la sofferenza. (Ronald David Laing)

Chissà se l’amo?

Chissà se l'amo? È un dubbio che m'accompagnò per tutta la vita e oggidì posso pensare che l'amore accompagnato da tanto dubbio sia il vero amore. (Tratto da "La coscienza [ Continua a leggere ... ]

La fine della sofferenza

La fine della sofferenza avviene esattamente nel luogo in cui è stata generata. Quando risaliamo alla sorgente di un certo evento doloroso, quando vediamo da dove è nato e lo [ Continua a leggere ... ]

Nella mente

Nella mente del principiante ci sono molte possibilità, in quella da esperto poche. (Suzuki Roshi – Mente zen mente di principiante)

La consapevolezza

La consapevolezza è la via della non-morte La distrazione è la via della morte Chi è consapevole non muore Chi è distratto è come fosse già morto. (Dhammapada 21) Testo [ Continua a leggere ... ]

La nostra saggezza

Sono in molti a pensare che il buddhismo sia una pratica spiacevole, che rende infelici. Infatti vi si insegna la natura della sofferenza, l'assenza del sé e l'impermanenza. e si [ Continua a leggere ... ]

Il significato della vita

Noi diciamo: “Ogni cosa scaturisce dal vuoto”. Un unico intero fiume o un’unica intera mente è vuoto. Quando raggiungiamo questo intendimento, scopriamo il vero significato della vita. Quando raggiungiamo questo [ Continua a leggere ... ]

Ogni cosa interconnessa

Quando sei consapevole che la Vita è una totalità organica e che nella Vita ogni cosa è interconnessa, naturalmente c’è un’urgenza di vivere armoniosamente con tutte le cose e con [ Continua a leggere ... ]

La completezza

Il raggiungimento della completezza richiede che si metta in gioco tutto il proprio essere. Nulla di meno sarà sufficiente;  non possono esistere condizioni più agevoli, nessun surrogato, nessun compromesso. (Carl [ Continua a leggere ... ]

Il silenzio

Visto in termini universali, con l'occhio del Buddha, il silenzio non è altro che «essere come si è», ciò che semplicemente è com'è. È qualcosa di molto semplice. L'insegnamento del [ Continua a leggere ... ]

Il perdono

La gente di solito pensa che il perdono sia per coloro che se lo meritano. Ma se qualcuno se lo merita, se è degno di essere perdonato, il tuo perdono [ Continua a leggere ... ]

Ciò che porta alla felicità

Tutti gli insegnamenti del buddismo (il dharma) mirano a decrescere l'egocentrismo e l'attaccamento al proprio io. Questo è ciò che porta felicità a te e a tutti gli esseri. (Pema [ Continua a leggere ... ]

Load More Posts
Send this to a friend